Per meglio apprezzare l’abbazia

L’abbazia di San Giovanni in Venere è un bene prezioso dal punto di vista storico e culturale del territorio frentano. Specialmente nel periodo di grandi afflussi viene garantita la presenza del personale disposto ad accogliere ed accompagnare i gruppi, ma anche animare la preghiera o amministrare i sacramenti. 

Visitando il complesso abbaziale, quindi, non ci si limiti ad osservare la bellezza delle varie forme dell’arte. Si usino, per questo, alcune semplici accortezze:

  • LIMITARE l’uso dei cellulari.

Evitiamo di parlare al telefono. Rispettiamo noi stessi e la nostra riservatezza, il luogo sacro ed i visitatori .

  • EVITARE di introdurre animali in basilica, cripta e chiostro.

Il luogo sacro merita lo stesso rispetto che tributiamo ad altri luoghi importanti. Questo per motivi di decoro (possono sporcare), di ordine (potrebbero reagire verso estranei in modo rumoroso), di igiene e salute (qualcuno potrebbe avere allergie o altri motivi).

  • ACCOMPAGNIAMO i nostri bambini.
  • Stiamo  loro accanto nella visita della basilica, cripta e chiostro: può essere un’occasione per una catechesi dei genitori ai figli, o anche solo un’occasione per stare più tempo insieme, e godere delle bellezze lasciate dai nostri antenati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*